Werner Kruger

Werner Kruger

24-04-1926

Liberation Route Europe

Werner Kruger

Werner Krüger era un soldato tedesco e prestò servizio nella 9a Divisione Panzer SS “Hohenstaufen”. Nel settembre del 1944, assieme al resto dell’equipaggio del suo carro armato, prese parte ai combattimenti intorno ad Arnhem e Oosterbeek durante l’operazione Market Garden.

Nel gennaio del 1944 Werner si offrì volontario per le Waffen-SS e fu addestrato in un’unità cacciacarri di stanza a Rastenburg (Ketrzyn). A soli 18 anni lo Sturmmann (caporale) Krüger ricevette l’addestramento da cannoniere su uno Jagdpanzer IV (un cacciacarri). Dopo aver completato l’addestramento, Werner e il resto della sua unità vennero mandati nella città belga di Mons per coprire la ritirata tedesca dalla Normandia. Tuttavia, l’avanzata degli Alleati fu talmente rapida che molto presto anche l’unità di Werner dovette ritirarsi.

Dopo la ritirata la sua unità fu inviata ad Arnhem, dove giunse il 15 settembre 1944. Il 23 settembre Werner e il suo equipaggio cercarono di attaccare l’Hotel Hartenstein, il quartier generale delle truppe britanniche che stavano combattendo ad Arnhem. Durante l’attacco, il loro carro armato venne colpito dodici volte e lui e i suoi commilitoni dovettero abbandonare il veicolo. Una volta conclusi i combattimenti, Werner vide nell’hotel Tafelberg i molti paracadutisti britannici feriti. Uno di loro, in gravi condizioni, gli affidò il suo diario pochi attimi prima di morire.

In seguito Werner combatté sul fronte orientale e venne infine catturato dall’esercito americano. Fu poi rilasciato e tornò a casa nella zona occupata sovietica, ma fuggì dopo essere stato preso di mira dalla polizia. Dopo la guerra iniziò l’attività politica a vantaggio della sua comunità. Ha preso parte a un film documentario riguardante gli ultimi sopravvissuti tedeschi alla Battaglia di Arnhem e la sua storia è stata inclusa nel libro “Weggemoffeld” di Ingrid Maan.